Costabissara (VI): cacciatore uccide il cane per non pagare le cure veterinarie

Quella di Tosca, purtroppo, non è una storia isolata. Lei, una giovane femmina di segugio, era stata portata da una squadra di cacciatori ad “allenarsi” in campagna in provincia di Vicenza. Allontanatasi dai campi è stata investita da una macchina e non è stata soccorsa. Ma c’è di più, il suo proprietario invece di portarla da un veterinario e farla curare, cosa che sarebbe costato tempo e denaro, le ha puntato il fucile contro e l’ha uccisa. La segnalazione è arrivata all’Enpa di Vicenza da una persona che conosce il cacciatore; sono state subito attivate le Guardie Zoofile dell’Enpa di Vicenza. “Una volta sul posto – ha affermato Renzo Rizzi, ispettore del nucleo guardie zoofile dell’Enpa di Vicenza – alle nostre domande l’uomo ha risposto confessando il reato: Tosca l’ha uccisa alle cinque del mattino, sparandogli un colpo alla testa”. L’Enpa ha inoltrato una segnalazione alla Procura di Vicenza per il reato di uccisione di animali, che prevede la reclusione da quattro mesi a due anni, e ha informato le Forze dell’ordine per le loro competenze.

Nucleo Guardie Zoofile E.N.P.A. di Vicenza

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.